Archivio storico di Buttigliera d’Asti

Il sito web dedicato all’archivio dell’archivio storico di Buttigliera d’Asti è parte del progetto “Collinare”:

Dal 2006 al 2012 un progetto di Regione Piemonte e del Comune di Chieri “Patto territoriale – Polo archivistico Torino sud” mise in sicurezza gli archivi storici di diversi comuni della collina torinese grazie a un intervento di riordino informatizzato (Guarini Archivi) e inventariazione. Oggi Regione Piemonte ha predisposto una nuova piattaforma per i beni culturali chiamata “Mèmora”. Il progetto “Collinare”, la rete degli archivi comunali della collina torinese e e del Chierese, consente di riprendere il lavoro pregresso, riversare le banche dati e averle online a disposizione di tutti valorizzando la storia territoriale su un unico portale.

Negli archivi comunali sono custodite diverse tipologie di documenti, tra cui le delibere di Giunta e Consiglio, le pratiche edilizie, i registri di Stato Civile, i conti del Comune e così a seguire, ma pochi forse sono a conoscenza del fatto che si trovano anche le licenze degli esercizi commerciali, le liste di leva, gli elenchi dei poveri, le carte sul baliatico, le vaccinazioni e le epidemie, le fiere commerciali, le feste patronali, i registri scolastici e tanto altro. Si trovano anche i cosiddetti archivi aggregato, vale a dire i documenti di enti connessi al Comune, per esempio possono esserci le carte dei tribunali locali Settecenteschi che si trasformeranno in Giudice conciliatore e poi di Pace, fondi di ex asili, degli Enti Comunali di Assistenza e delle Congregazioni di Carità, di consorzi stradali o medici, di Società Operaie di Mutuo Soccorso; a seconda dei luoghi e delle vicende territoriali, si trovano gli uni o gli altri.

Un archivio ordinato offre mille spunti di studio e di ricerca su chi eravamo e che cosa successe un tempo.

Buttigliera d’Asti partecipa al progetto, ha una storia antica e un archivio ricco di documenti che la testimoniano. Questo sito permette la consultazione dell’archivio perché il lettore ha un accesso diretto alla banca dati dell’inventario, ma guida anche nella scoperta di alcune storie territoriali tratte dai documenti selezionati per offrire al pubblico alcuni “assaggi” di quanto è possibile trovare in archivio.

La struttura del sito è composta da 4 pagine principali:

Home page con indicazioni relative al progetto in generale.
Storia la quale è dedicata ad alcuni cenni storici sul paese.
Storie realizzate per incuriosire il lettore su fatti particolari del territorio aiutandolo ad approfondire la conoscenza dei documenti che troppo spesso restano sconosciuti alla maggior parte delle persone perché un archivio comunale non è quasi mai un luogo di facile consultazione.
Archivio la quale presenta il pulsante ARCHIVIO e permette l’accesso all’inventario online strutturato gerarchicamente.
Buona lettura!